2   37
7   96
3   72
1   74
0   61
3   79
1   68
0   66
2   47
0   56

Pane fatto in casa con lievito madre

Dopo averti parlato a lungo del lievito madre, ecco la prima ricetta che lo vede protagonista: il pane fatto in casa con lievito madre liquido.
Una pagnotta croccante all’esterno e morbidissima all’interno, un po’ rustica, perfetta per fare la scarpetta.
Il metodo per realizzare questo pane è senza impasto,  un metodo di cui ti avevo parlato già qui e qui.

pane senza impasto fatto in casa

Il procedimento è facilissimo e adatto anche a chi non ha dimestichezza nel fare il pane.
Bisogna solo armarsi di pazienza perché ci sono tempi lunghi di lievitazione in frigo, ma renderanno il tuo pane più leggero e digeribile e se il risultato è questo, direi che vale anche la pena aspettare, no? ;)
Accessorio fondamentale per la corretta riuscita di una crosticina scrocchiarella è una pentola che vada in forno, meglio se in ghisa, io uso questa qui.
Se non hai una pentola in ghisa, anche una pentola di acciaio può andare bene, ma controlla che possa andare in forno e che non abbia pezzi di plastica all’esterno (nei manici o nel coperchio).

Per fare questo pane fatto in casa con lievito madre liquido io ho utilizzato farina 0 e farina di grano tumminia, un grano duro antico siciliano, che hanno reso il mio pane super grezzo e profumato.
Puoi decidere di utilizzare in alternativa la farina che preferisci e in base alle tue modifiche potrebbe servirti più o meno acqua, quindi ti consiglio di aggiungerla poco alla volta.

come fare il pane senza impasto

Pane fatto in casa con lievito madre liquido
Ingredienti
450 g di farina di tipo 0 macinata a pietra
50 g di farina di grano tumminia
350 g di acqua
100 g di lievito madre liquido
10 g di sale
olio q.b.

Procedimento
In un contenitore capiente mescola la farina e il sale.
Unisci l’acqua poco alla volta e mescola con un cucchiaio fino al completo assorbimento.
Aggiungi ora il lievito madre liquido e mescola nuovamente.
Ungi una ciotola con dell’olio, trasferisci l’impasto all’interno, copri con della pellicola e fai lievitare a temperatura ambiente per 3 ore.
Poi metti in frigo per 8-12 ore.

Trascorso questo tempo, infarina abbondantemente il piano di lavoro e versa l’impasto avendo cura di non sgonfiarlo troppo.
Infarinati le mani e schiaccia delicatamente l’impasto a formare un rettangolo, e inizia a fare le pieghe: tira e piega il lato destro del rettangolo verso il centro, per poi sovrapporgli il lato sinistro.
Ruota ora l’impasto di 90° e ripeti le pieghe (puoi vedere un video d’esempio qui)
Capovolgi l’impasto in modo che le pieghe stiano sotto e adagia la pagnotta in uno strofinaccio ben infarinato.
Infarina anche la superficie della pagnotta e chiudi lo strofinaccio ripiegando tutti i lembi verso il centro.
Lascia riposare per circa 1h.
Accendi il forno al massimo (250°) mettendo al suo interno una pentola con il suo coperchio.
Una volta che il forno è arrivato a temperatura, togli il coperchio alla pentola, apri lo strofinaccio e adagia delicatamente la pagnotta all’interno della pentola.
Richiudi con il coperchio e lasciate cuocere per 25 minuti, abbassando il forno a 200°.
Togli il coperchio e continua la cottura per altri 10 minuti.

pane fatto in casa con lievito madre liquido

Follow:
Cristina Vaghi
Cristina Vaghi

Cristina
Foodblogger e pasticcera professionista.
Creo contenuti digital e sul blog condivido le mie ricette di tutti i giorni, con trucchi e consigli per una cucina alla portata di tutti.

Find me on: Web | Twitter | Facebook