11   92
1   100
2   40
8   101
3   74
1   76
1   65
3   81
1   68
0   67

Pane senza impasto con semi e frutta secca

La ricetta del pane senza impasto con semi e frutta secca è il modo più facile e veloce per ottenere pagnotte rustiche buone come quelle del panettiere.

pane senza impasto con semi e frutta secca
Intanto qui è di nuovo lunedì,  è passata qualche settimana senza che io abbia scritto un nuovo post, ma questa volta ho un buon motivo.
O meglio, anche se non mi vedete attiva, in realtà sto lavorando lo stesso, ma dietro le quinte :)
Presto ci saranno infatti tante novità: nuove rubriche, una nuova veste grafica e….non voglio svelarvi troppo!

Tutto questo però richiede tanto tempo e impegno, e io essendo super impegnata anche su altri fronti non sempre riesco a fare tutto ciò che vorrei.
–> Ciao, questo è per tutti quelli che mi chiedono “ma come fai a fare tutto?” Amici, non ce la faccio. Ecco come. :))

Per vari motivi ho deciso e ho dovuto staccare un po’ la spina e il cervello, scollegarmi dalla rete e ricollegarmi alla realtà, ma torno presto e intanto vi tengo d’occhio :)

Ma è arrivato il momento di parlare della ricetta di oggi: un fragrante pane senza impasto con semi e frutta secca.
Sapete bene quanto io ami impastare, e ultimamente mi sono fissata con le ricette senza impasto (come questa qui)
Rimangono i tempi lunghi di lievitazione in frigo, che permettono all’impasto di essere più digeribile, ma il lavoro è ridotto e il risultato è un pane fragrante e buonissimo, con l’interno morbido e la crosticina scrocchiarella, proprio come appena uscito dal forno del panettiere.
Insomma, procuratevi una pentola che vada in forno e iniziate a impastare.

Pane senza impasto con semi e frutta secca
Ingredienti:

  • 600 g di farina 00

  • 400 ml di acqua

  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

  • 10 g di sale

  • 5 g di lievito di birra disidratato

  • 50 g di semi misti e frutta secca a piacere (semi di zucca, semi di sesamo, semi di papavero,mirtilli rossi, noci e nocciole)

Procedimento:
In un contenitore capiente mescola la farina, il lievito e il sale.
Unisci l’acqua e l’olio e mescola con un cucchiaio fino al completo assorbimento dei liquidi.
Copri con della pellicola e metti in frigo per 8 ore.
Trascorso questo tempo, infarina abbondantemente il piano di lavoro e versaci l’impasto avendo cura di non sgonfiarlo troppo.
Infarinati le mani e schiaccia l’impasto a formare un rettangolo, e inizia a fare le pieghe: tira e piega il lato destro del rettangolo verso il centro, per poi sovrapporgli il lato sinistro.
Ruota ora l’impasto di 90° e ripeti le pieghe.
Capovolgi l’impasto in modo che le pieghe stiano sotto e adagia la pagnotta in uno strofinaccio bene infarinato.
Infarina anche la superficie della pagnotta e chiudi lo strofinaccio ripiegando tutti i lembi verso il centro.
Lascia riposare per circa 30 minuti/1h.
Accendi il forno al massimo (250°) mettendo al suo interno una pentola in ghisa o acciaio con il suo coperchio.
Quando il forno sarà arrivato a temperatura, togli il coperchio alla pentola, apri i lembi dello strofinaccio e adagia la pagnotta all’interno.
Richiudi con il coperchio e lascia cuocere per 25 minuti, abbassando il forno a 180°
Togli il coperchio e continua la cottura per altri 10-15 minuti.

Follow:
Cristina Vaghi
Cristina Vaghi

Cristina
Foodblogger e pasticcera professionista.
Creo contenuti digital e sul blog condivido le mie ricette di tutti i giorni, con trucchi e consigli per una cucina alla portata di tutti.

Find me on: Web | Twitter | Facebook