1   65
0   58
3   75
1   65
0   65
2   46
0   54
16   128
9   82
6   65

Panbrioche allo yogurt

Il panbrioche allo yogurt è la ricetta perfetta per utilizzare il mio yogurt fatto in casa.
Da grande amante dei lievitati, non potevo che scegliere una ricetta come questa.


Erano giorni che avevo voglia di preparare un panbrioche per la colazione (c’è qualcosa di più buono per svegliarsi la mattina??) e dopo aver cercato un po’ in giro, ho deciso di affidarmi a questa ricetta: e che panbrioche allo yogurt sia!
Le uniche aggiunte che ho fatto sono i semi di una bacca di vaniglia nell’impasto, e mandorle a lamelle e zuccherini in superficie.

Non ti dico il profumino che usciva dal forno, mi ha ingolosita talmente tanto che ho DOVUTO assaggiare 1, 2,  ehm forse tre fette di panbrioche ancora caldo, una delizia!
E’ davvero sofficissimo,  e devo dire che chiuso in un sacchetto di plastica si mantiene bene per 3 giorni (forse anche di più, ma non sono riuscita a fare questa prova :),  mi è piaciuto anche perché non è molto dolce, quindi è perfetto da mangiare con un velo di marmellata.
Insomma direi che questa ricetta entra di diritto tra le mie preferite per la colazione.

Io oltre alla treccia che vedi in foto ho realizzato una dozzina di panini che ho poi congelato da cotti.
Perfetti da tirar fuori per una merenda dell’ultimo minuto.

Panbrioche allo yogurt

Ingredienti

  • 250gr farina  più un cucchiaio

  • 250 gr di farina manitoba

  • 100gr latte

  • 150gr yogurt

  • 3 uova

  • 30gr zucchero

  • 60gr burro fuso e raffreddato

  • una bacca di vaniglia

  • 12gr lievito fresco

  • 10gr sale

  • lamelle di mandorle e zuccherini per decorare

Procedimento:

Fai intiepidire il latte, aggiungi il lievito, 90 gr di farina e mescola bene.
Copri con un panno inumidito e fai lievitare fino al raddoppio (1h/ 1h e 30).
Unisci 2 uova più un tuorlo (tieni l’albume da parte) 50 gr di zucchero e tanta farina quanto basta per incordare l’impasto.
Aggiungi lo yogurt in 3 volte,i semi di una bacca di vaniglia, il resto dello zucchero e della farina.
Ora unisci il sale, il burro e il cucchiaio di farina e impasta fino ad ottenere un impasto elastico.
Copri con uno strofinaccio umido e lascia lievitare fino al raddoppio (1h/1h e 30)
Riprendi l’impasto, lavoralo brevemente e forma i panbrioche (con queste dosi io ho ottenuto 12 panini e due trecce come quelle in foto).
Spennella i panbrioche con l’albume e aggiungi in superficie le mandorle e gli zuccherini.
Cuoci a 180° per 30- 40 minuti.

Per altre ricette di panbrioche puoi anche guardare qui:

Follow:
Cristina Vaghi
Cristina Vaghi

Cristina
Foodblogger e pasticcera professionista.
Creo contenuti digital e sul blog condivido le mie ricette di tutti i giorni, con trucchi e consigli per una cucina alla portata di tutti.

Find me on: Web | Twitter | Facebook