0   56
0   74
1   71
1   66
11   98
1   101
2   40
8   103
3   74
1   77

Croissant francesi

croissant francesi fatti in casa

I croissant francesi sono una delle preparazioni che più mi appassionano, da sempre.
Tante sono le variabili di cui tenere conto per ottenere un buon risultato, ma tanta è anche la soddisfazione quando finalmente posso far colazione con un croissant appena sfornato.

 

croissant francesi fatti in casa

 

Si differenziano rispetto ai croissant all’italiana per l’assenza di uova e aromi e spesso per la presenza maggiore di burro.


Non è la prima volta che pubblico una ricetta di croissant sul blog, qui trovi la ricetta dei croissant sfogliati fatti in casa e qui trovi la guida definitiva per preparare i croissant in casa, che ti consiglio di leggere, specialmente se sei alle prime armi.

Troverai anche dei video esplicativi su come fare le pieghe e i miei consigli per realizzarli al meglio.

 

 

croissant fatti in casa

 

Croissant francesi fatti in casa: la ricetta è difficile?

Stiamo parlando sicuramente di una ricetta con dei tempi lunghi dovuti alla lievitazione in frigorifero e ai tempi di riposo tra le pieghe.
Ma il procedimento in sé è assolutamente fattibile.
Bisogna solo essere consapevoli che quando si approccia un certo tipo di lievitato, rispettare i tempi (e le temperature) è fondamentale per ottenere un risultato eccellente.

Sicuramente ci vorranno poi diversi tentativi prima di affinare la tecnica e riuscire a ottenere croissant perfetti, ma il bello della cucina secondo me è anche la fase di sperimentazione e la consapevolezza che si acquisisce solo facendo e rifacendo le stesse ricette e movimenti più volte.

Con questa ricetta otterrai circa una ventina di croissant, che potrai poi congelare e tirare fuori all’occorrenza.
Ogni volta che avrai voglia di concederti una colazione un po’ più golosa del solito o anche solo per far finta di essere al bar, ma senza uscire di casa!
E poi vuoi mettere la soddisfazione nel mangiare un croissant francese fatto dalle tue mani? Impagabile!

 

 

come fare croissant in casa

Croissant francesi: i miei consigli per farli al meglio

FARINA: Fondamentale per la riuscita è utilizzare una farina con un buon tenore proteico e una forza (W)  tra 300 e 350.
BURRO: è uno dei principali ingredienti della ricetta e responsabile degli aromi dei croissant.
Scegli un burro freschissimo e possibilmente ottenuto da panna da centrifuga.
(Io mi trovo bene con questo che trovo da Esselunga)

TEMPERATURA: la temperatura dell’ambiente non deve mai essere troppo elevata, altrimenti avrai problemi sia in fase di sfogliatura che di lievitazione.
Per aiutarti a non scaldare troppo l’impasto, rispetta tutti i tempi di riposo in frigorifero.

TEMPO: i tempi di riposo e di lievitazione sono fondamentali, non avere fretta di concludere, ma rispetta l’impasto e le sue necessità.

 

Per capire meglio come incassare il burro e come dare le pieghe, ti consiglio questo video

 

Croissant francesi
Ingredienti (x circa 20 croissant da 50g)

  • 468g di farina forte (w300-350)

  • 18g di lievito di birra

  • 125g di latte

  • 125g di acqua

  • 11g di sale

  • 56g di zucchero

  • 250g di burro

 

Procedimento
Giorno 1
Metti in planetaria la farina, il lievito di birra, il latte, l’acqua e lo zucchero e inizia a impastare con il gancio foglia.
Una volta che l’impasto è incordato, aggiungi il sale, sostituisci il gancio con l’uncino e impasta ancora per 8-10 minuti, finche vedrai formarsi un impasto perfettamente liscio.
Ungi una ciotola con poco olio, trasferisci l’impasto all’interno, copri con pellicola e fai lievitare a temperatura ambiente per 1 ora.
Trasferisci in frigo per tutta la notte.

Prendi il panetto di burro, mettilo tra due fogli di carta forno e stendilo delicatamente con il matterello, fino a arrivare allo spessore di circa mezzo cm.
Metti in frigo per tutta la notte.

Giorno 2
Riprendi l’impasto dal frigo, trasferiscilo su un piano di lavoro appena infarinato.
Adagia il burro piatto al centro e richiudi l’impasto come se fosse un pacchetto.
Fai una piega da 3, copri con pellicola e trasferisci in frigo per 1 ora.
Tira fuori l’impasto dal frigo, giralo di 90° e fai una piega a 4.
Copri con pellicola e trasferisci in frigo per 1 ora.
Riprendi l’impasto dal frigo, giralo di 90° e stendilo con il matterello, fino a arrivare allo spessore di 5mm.
Taglia ora l’impasto con un coltello affilato, ricavando tanti triangoli (dovranno pesare circa 50g).
Arrotola i triangoli su sé stessi fino a formare i croissant.

A questo punto puoi decidere di congelare i cornetti o lasciarli lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio, coprendoli con un foglio di plastica.
Una volta raddoppiati, spennellali con una miscela di uovo e latte e cuocili in forno caldo a 200° per circa 18-20 minuti, spruzzando un pochino di acqua nel forno per creare vapore.

 

 

Se provi la ricetta, scatta una foto e caricala su Instagram taggandomi (@zuccheroesale) sarò felicissima di vedere le tue creazioni e le ricondividerò nelle mie Stories.

Follow:
Cristina Vaghi
Cristina Vaghi

Cristina
Foodblogger e pasticcera professionista.
Creo contenuti digital e sul blog condivido le mie ricette di tutti i giorni, con trucchi e consigli per una cucina alla portata di tutti.

Find me on: Web | Twitter | Facebook