Matcha chia pudding

Il matcha chia pudding è una versione del budino ai semi di chia che vi avevo già proposto qualche tempo fa sul blog, sia qui che qui.
Il procedimento per realizzarlo è molto semplice e spesso salva le mie colazioni, specialmente in quest’ultimo periodo in cui  ho le energie sottoterra e anche il pensiero di prepararmi qualcosa da mangiare mi sembra un sforzo eccessivo.
Cosa faccio in questi casi? Gioco d’anticipo e mi preparo la colazione la sera prima, giuro che bastano 5 minuti e il gioco è fatto.
Bonus da non sottovalutare: è una ricetta che non richiede cottura, che di questi tempi è praticamente LA VITA.

Basta mescolare i semi di chia con il liquido che avrete scelto (latte, latte vegetale o acqua) dolcificare a piacere con miele, zucchero di canna o di cocco e lasciare riposare in frigo.
Al mattino potete poi decidere se frullare il composto, per ottenere una sorta di budino vellutato, o se lasciarlo così, che è ugualmente buonissimo.
Decorate poi con frutta fresca o secca, burro di frutta secca o, per i più golosi, un cucchiaino di crema al cioccolato e nocciole….non devo aggiungere altro!

Questa versione, rispetto alle precedenti, si differenzia per la presenza del tè matcha, mio ingrediente feticcio da mesi ormai.
Ricco di antiossidanti, vitamine e minerali, il tè matcha è un ottimo drenante e  disintossicante.
Ha un gusto  molto particolare, con note erbacee, quindi o lo si ama o lo si odia, ma io come avrete capito lo amo alla follia!
Secondo me bisogna solo abituarsi a un gusto diverso rispetto ai soliti, ammetto che le prime volte che l’ho assaggiato anche io ho pensato che fosse disgustoso, ma ora invece non ne posso fare a meno.
Come si cambia :)

 

 

Chia pudding
per 2 porzioni
30 g di semi di chia
200 ml di latte di soia, o altro latte a scelta
1 cucchiaio di miele
2 cucchiaini di tè matcha in polvere
frutta fresca per decorare

Procedimento
Per prima cosa sciogliete il tè matcha nel latte tiepido e mescolate fino a sciogliere tutti i grumi.
Mescolate  poi in una ciotola il latte, il miele e  i semi di chia, girando con un cucchiaio.
Dividete il budino in 2 bicchieri e coprite con la pellicola.
Fate riposare i frigo almeno 3-4 ore, meglio ancora se tutta la notte.
Riprendete il budino, se preferite frullate il tutto con un frullatore a immersione fino a ottenere una consistenza vellutata, oppure lasciate il budino così.
Aggiungete frutta fresca a piacere e servite.

Cercate altre ricette con il tè matcha?
Provate a guardare nell’archivio del blog
Follow:
Cristina Vaghi

Mi piace cucinare, scrivere e fotografare e zucchero&sale è il mio piccolo contenitore di cose belle e buone.
Preparare da mangiare è il mio modo di prendermi cura delle persone che amo.