4   64
0   58
0   74
1   72
1   66
11   98
1   101
2   40
8   103
3   75

Il mercato di Testaccio a Roma

mercato di testaccio
visita guidata al mercato di Testaccio a Roma

Dopo la prima puntata in cui vi ho portati a ‘conoscere’ il Farmer’s market, riprendo in mano la rubrica dedicata alla scoperta della Capitale e vi porto oggi in un altro splendido mercato, il famosissimo mercato di Testaccio.

Ormai i il mercato è diventato una tappa fissa del weekend (così come la colazione in pasticceria ;)  e il consueto giro in motorino, e oh quanto mi piacciono queste piccole tradizioni!
Dicevamo…In via Galvani, vicino all’ex mattatoio e al Monte dei Cocci, sorge una  grandissima struttura (si parla di 5.000 mq!) che ospita  il nuovo mercato di Testaccio, da Luglio 2012, dopo che è stato trasferito da Piazza Testaccio.
Il mercato è aperto su quattro lati ed è costituito da tanti lunghi corridoi percorribili ai cui lati ci sono banchi da 20 mq ciascuno,  dove è possibile trovare oltre a frutta e verdura (ho comprato delle ciliegie buo-nis-si-me senza dover fare un mutuo!) anche  carne, pesce, pane, caramelle, vestiti, scarpe, accessori, libri…Insomma troverete davvero di tutto e di più!

mercato di testaccio

Tra i tanti banchi degni di nota, ce ne  sono alcuni che sono  delle vere e proprie ‘chicche’ per chi come me è appassionato di accessori da cucina e design.
La prima è lo Spaccio di Testaccio di Emanuela Comignani, un graziosissimo banco che vende accessori dal sapore vintage, come ciotole e piatti smaltati, bottiglie  di vetro, bakers twine e tanto altro.
Troverete infatti anche teglie e padelle, pirottini, bicchieri, mestoli, e tutta una serie di ingegnosi accessori di cui non potrete più fare a meno.

lo spaccio di testaccio
E’ un mix di shabby chic e design nordeuropeo davvero da perdere la testa.
Ve lo dico, io devo starci lontana perché altrimenti comprerei tutto.
Per il momento mi sono limitata a comprare un meraviglioso piatto smaltato bianco e blu, le nostre iniziali in metallo e del bakers twine (potete vedere i miei acquisti qui), ma credo che ci tornerò  molto presto  ad arricchire la mia collezione :)

lo spaccio di testaccio

lo spaccio di testaccio

lo spaccio di testaccio

Lo Spaccio di Testaccio
box n. 39 al mercato di Testaccio
www.lospaccioditestaccio.com

Altra chicca in fatto di accessori e design è il banco 20mq di Massimiliano Rubcich, Maria Vittoria Vicari ed Emanuele Vitale,  che porta al mercato il design indipendente, recuperato e autoprodotto.
20mq
Arredamento minimal, che riprende la filosofia del mercato con tante cassettine di legno utilizzante a mo’ di arredamento, questo banco porta davvero una ventata di aria fresca all’interno del mercato, e mentre  decidete che frutta comprare potete rifarvi gli occhi e scegliere anche qualche pezzo d’arredamento unico per la vostra casa.
Potrete trovare dai piccoli accessori ai lampadari, da piccoli oggetti decorativi alle borse, il tutto accomunato dal fatto di essere low cost, i prezzi infatti vanno dai 5 ai 200 euro.

20mq

20mq
box n. 27 al mercato di Testaccio
www.20mq.com

Dal lato mangereccio, il mercato è pieno di corner ‘pret a manger’, dai panini ai biscotti, dalle caramelle ai pronti in tavola…
Noi visto che siamo arrivati che era ormai ora di pranzo ci siamo inizialmente fatti tentare  da Sergio Esposito, conosciutissimo in tutta la Capitale (e non solo) per il panino al lesso di scottona.
mordi e vai
Sergio è un ex macellaio in pensione che ha deciso di riportare in auge lo street food associandolo alla cucina tipica romana.
Il must come dicevo prima è il panino con il lesso di scottona (una ciabattina morbida che viene prima  intinta nel brodo e poi farcita con la carne lessa tagliata al momento) ma troverete una vasta scelta di panini: salsicce e ciorietta, picchiapò, scottona con rucola e pachino, trippa,  oltre agli speciali del giorno: polpette fritte o al pomodoro, stracotti di vitello o di pollo e  tanto altro ancora.
Io, come potete vedere qui, ho assaggiato il panino alla picchiapò: lesso di scottona al sugo di pomodoro e peperoncino, buonissimo e piccante!).

Mordi&Vai 
box  n.15 al mercato di Testaccio
www.mordievai.it

Siamo poi passati davanti a  Dess’art, delizioso angolino di pasticceria siciliana dove potete trovare granite e brioches, torte, crostate e tutta una serie di pasticceria dolce e salata e… volevamo tirare dritto, ma no, non ce l’abbiamo fatta.
dessart
Anzi, a onor del vero devo ammettere che io dopo il panino di Sergio (e il cornetto alla nutella della colazione) ero abbastanza provata e avevo pensato di rimandare la conoscenza del cannolo, ma il mio accompagnatore mi ha trascinata sui gomiti    ehm, mi ha gentilmente chiesto di concludere il pasto con un dolcino, e  capite che non potevo tirarmi indietro.

dessart

In fin dei conti questo è duro lavoro, ma qualcuno deve pur farlo e quindi ci siamo fermati.
E abbiamo assaggiato.
E posso dire che vale la pena provare uno dei loro cannoli rigorosamente riempiti al momento: Goduria! :)
Crosticina croccante, ripieno freschissimo e cremoso, una delizia davvero!  La prossima volta sono curiosa di provare le granite, vi farò sapere ;)
La proprietaria è Costanza Fortuna, giovane pasticcera palermitana trapiantata a Roma.

Dess’art 
www.dessart.it

Per oggi il giro virtuale finisce qui, spero vi sia piaciuto:)

Info utili: Il mercato di Testaccio è aperto dal lunedì al sabato dalle  07.00 alle 15.00
entrata da via Galvani, via Franklin, via Manuzio
Se avete l’auto potete lasciarla nel parcheggio interno.
Se andate con i mezzi potete prendere la metro B fino a Piramide e poi uno dei seguenti autobus: 23, 30, 75, 83, 280, 673, 719.

Follow:
Cristina Vaghi
Cristina Vaghi

Cristina
Foodblogger e pasticcera professionista.
Creo contenuti digital e sul blog condivido le mie ricette di tutti i giorni, con trucchi e consigli per una cucina alla portata di tutti.

Find me on: Web | Twitter | Facebook

Share:

9 Comments

  1. 7 Marzo, 2015 / 14:26

    Sono stata al mercato di Testaccio per la prima volta ieri, effettivamente e un posto interessantissimo come to descrivi qui. Complimenti per il articolo.
    Gaby
    Gabyaroundtheworld.blogspot.com

  2. 26 Settembre, 2013 / 14:26

    Sabato matt ho organizzato un FOOD TOUR a Roma per una turista Australiana e il MERCATO TESTACCIO sarà una Tappa

  3. 24 Giugno, 2013 / 14:26

    ma lo sai che non sono mai andata al mercato di Testaccio??
    con tutto che da casa mia è vicinissimo!!
    devo rimediare.
    un bacione grande

  4. 19 Giugno, 2013 / 14:26

    Lo aspettavo da quando ieri lo avevi annunciato e me lo sono tenuto per ultimo oggi, per sedermi e passeggiare tra le parole, ed è stato bello. Anche io amo i mercati anche per me è una tappa fissa e irrinunciabile del week end. È stato bello, so dove non potrò rinunciare ad andare la prossima volta che sarò a Roma, grazie :)

  5. 19 Giugno, 2013 / 14:26

    Magari ci siamo anche incrociate, da quando me l’ha fatto scoprire un’amica conosciuta proprio grazie ai blog ci sono andata per tre sabati di seguito… è stato subito amore! :-)
    Tutte le cose che vende Emanuela sono bellissime, ci lascio sempre gli occhi, pian piano, un oggettino alla volta, faccio una bella scorta…
    Che bello questo post e che foto! Quasi quasi ci torno anche questo weekend! :P

  6. 19 Giugno, 2013 / 14:26

    Pensa che ho vissuto a Roma tanti anni ma non sono mai stata in questo mercato! Bellissime foto e bellissimo reportage!
    Sono capitata qui per caso perchè ho letto la tua risposta all’articolo sulle foodblogger di Valerio Visintin, e sono d’accordo con te al 100% :-D

  7. 19 Giugno, 2013 / 14:26

    Lo Spaccio di Tesataccioè meraviglioso!
    sogno ad occhi aperti! :)

    Buona giornata!

    • Cristina
      Autore
      19 Giugno, 2013 / 14:26

      verissimo cara lizzy! è una tentazione meravigliosa :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.