11   92
1   100
2   40
8   101
3   74
1   76
1   65
3   81
1   68
0   67

Pancarrè fatto in casa

pancarrè fatto in casa

Come forse hai visto dal mio Instagram ultimamente ho cucinato un sacco (in realtà ho fatto tre robe in croce, ma rispetto al mio standard degli ultimi tempi, che per pranzo ogni tanto prevede crackers e affettato direttamente dal cartoccio, è decisamente una conquista :)
Dicevo, ho cucinato  e ho portato tutto dalle mie amiche foodblogger (Alice, Cinzia, Cecilia,Gaia, e Giada)  per un party all’insegna degli anni ’80.
E’ stato come fare un viaggio indietro nel tempo, dal cibo al look, tutto ricordava i magici 80s.

C’erano gonne di tulle, giubbotti di jeans, leggins, rayban, magliette fluo, capelli cotonati, collane, bracciali e paccottiglia varia :)
E’ stato veramente divertentissimo, ed essendo poi tutte foodblogger non poteva mancare un menù creato apposta per l’occasione: cocktail di gamberi, patate duchessa, club sandwich, uova ripiene, biscotti pac-man, vitello tonnato…c’era anche la 7up!
Io ho portato il tiramisù (fatto con uova pastorizzate) e le tartine al salmone.

Per le tartine ho realizzato anche il pancarrè e ho seguito la ricetta di oggi, un pancarrè fatto in casa morbidissimo, perfetto per le tartine appunto, ma anche da servire a colazione con un velo di marmellata.
Come sempre ho deciso di fare una lunga lievitazione (anche se questa volta per questioni di tempo ho fatto lievitare in frigo x 12h invece che 24), per accelerare i tempi ti basterà aumentare la dose di lievito e in poche ora avrai pronto il tuo pane in cassetta.
Puoi anche farne una doppia dose e congelarlo già porzionato a fette, in modo da averne sempre pronto all’occorrenza.

Pancarrè fatto in casa
Ingredienti

  • 300 gr di farina 00

  • 200 gr di farina manitoba

  • 200 ml di latte

  • 50 ml di acqua

  • 10 gr di sale

  • 1 cucchiaio di miele

  • 2 gr di lievito di birra disidratato

  • 40 ml di olio extravergine di oliva

Procedimento

Metti la farina in una ciotola, aggiungete il lievito e il latte a filo.
Inizia ad impastare, aggiungi il miele, l’acqua e l’olio e continua ad impastare.
Aggiungi per ultimo il sale e lavora l’impasto fino a che non diventa elastico (io uso la macchina del pane e lascio impastare per circa 20 minuti).
Metti l’impasto in una ciotola unta di olio, copri con pellicola e metti in frigo per 12 ore.
Riprendi l’impasto dal frigo, sgonfialo brevemente con le mani e con l’aiuto di un matterello stendilo in un rettangolo della lunghezza dello stampo a cassetta.
Arrotola il rettangolo su sé stesso e mettilo nello stampo rivestito di carta forno.

Lascia lievitare per 1 ora.
Spennella con del latte e cuoci in forno caldo a 180° per circa 35-40 minuti.

Note: per accellerare i tempi di lievitazione puoi aumentare la dose di lievito (fino a 12 gr se usi quello disidratato, fino a 25 gr se usi quello fresco).
In questo caso vi basteranno un paio d’ore.

Per questa ricetta ho preso spunto da qui  

Follow:
Cristina Vaghi
Cristina Vaghi

Cristina
Foodblogger e pasticcera professionista.
Creo contenuti digital e sul blog condivido le mie ricette di tutti i giorni, con trucchi e consigli per una cucina alla portata di tutti.

Find me on: Web | Twitter | Facebook

Share: