4   64
0   58
0   74
1   72
1   66
11   98
1   101
2   40
8   103
3   75

Cheesecake al pistacchio

La cheesecake al pistacchio è una delle innumerevoli varianti, forse anche la più gustosa, della famosissima torta americana.
Sul blog trovi già la classica Ny style e anche una versione un po’ più ‘creativa’ con ricotta, cioccolato e nocciole.
Questa volta, complice il mio amore per il pistacchio e l’acquisto di questa crema spalmabile che da tempo volevo provare, ho deciso di sperimentare un po’.

cheesecake al pistacchio

 

Il risultato è una torta goduriosa, altissima e super cremosa, dal gusto pieno di pistacchio.
Super approvata!
Il procedimento non è difficile, ma bisogna avere un po’ di pazienza: la cheesecake richiede tempi lunghi di cottura e di riposo.
Prometto però che il gusto ti ripagherà di tutte le fatiche.
Il contrasto tra la base croccantissima e burrosa e la crema scioglievole al pistacchio ti farà desiderare di preparare questa cheesecake al pistacchio mille e mille volte.

 

Prima di lasciarti alla ricetta vera e propria ecco alcuni trucchi e consigli che potranno tornarti utili.

Panna acida: cos’è e come sostituirla

La panna acida, o creme fraiche, è una crema a base di panna e dal gusto leggermente acidulo.
All’estero è molto utilizzata sia per la preparazione di torte e dolcetti, sia come accompagnamento ai piatti salati.
Al supermercato è abbastanza facile trovarla nel banco frigo, in alternativa puoi anche prepararla in casa.

Mescola pari peso di panna liquida e yogurt, con qualche goccia di limone.
Fai riposare 1h in frigo e la tua panna acida è pronta per essere utilizzata nelle tue ricette.

 

Cheesecake fatta in casa: i consigli per una riuscita perfetta

 

  • utilizza uno stampo a cerniera, riuscirai così a sformare la torta senza problemi
  • fai riposare la base in frigo prima di versare la crema al formaggio
  • dopo la cottura, fai raffreddare la torta a temperatura ambiente e poi in frigo prima di tagliarla
  • per la base utilizza dei biscotti secchi corposi: i migliori sono Graham cracker, Digestive o Mc vitie’s

 

cheesecake fatta in casa

Cheesecake al pistacchio
Ingredienti ( per uno stampo a cerniera da 22/24cm)

Per la base

  • 300g di biscotti Digestive

  • 130g di burro fuso

Per la crema

  • 750g di philadelphia

  • 150g di uova

  • 200g di zucchero

  • 80g di crema di pistacchi

  • 180g di panna acida

  • i semi di mezza bacca di vaniglia o la scorza grattugiata di mezzo limone

Per il topping

  • lamponi freschi

  • granella di pistacchi

  • crema di pistacchi

Procedimento

Per prima cosa trita i biscotti secchi al mixer fino a ridurli in polvere finissima.
Aggiungi il burro fuso e mescola per amalgamare.
Rivesti la tortiera con il composto di biscotti, premendo bene con i polpastrelli e livellando il composto in modo uniforme su tutta la base e i bordi.
Metti in frigo a rassodare.
Nel frattempo prepara la crema: in planetaria o con le fruste elettriche monta il formaggio spalmabile con lo zucchero e gli aromi scelti (limone o vaniglia) fino a ottenere un composto morbido.
Aggiungi le uova una alla volta e continua a montare.
Aggiungi la crema di pistacchio e la panna acida e mescola per amalgamare.
Dovrai ottenere una crema liscia e setosa.
Versa il ripieno nella tortiera con la base, livellando bene.
Cuoci in forno già caldo a 160 per 60 minuti circa.
Fai raffreddare completamente la torta a temperatura ambiente.
Decora la superficie con lamponi, granella di pistacchi e qualche cucchiaio di crema spalmabile al pistacchio e trasferisci in frigo per almeno 3 ore prima di servire.

La cheesecake al pistacchio si conserva in frigo per 3-4 giorni.

 

Se provi la ricetta, scatta una foto e caricala su Instagram taggandomi (@zuccheroesale), sarò felicissima di vedere le tue creazioni e le ricondividerò nelle mie Stories!

Follow:
Cristina Vaghi
Cristina Vaghi

Cristina
Foodblogger e pasticcera professionista.
Creo contenuti digital e sul blog condivido le mie ricette di tutti i giorni, con trucchi e consigli per una cucina alla portata di tutti.

Find me on: Web | Twitter | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.