Torta caprese

La torta caprese è un classico della pasticceria italiana, deve il suo nome alle sue origini (dall’isola di Capri) ed è una torta morbida a base di cioccolato e mandorle, senza glutine.
Il procedimento per realizzarla è molto semplice, servita con una pallina di gelato alla vaniglia o un ciuffetto di panna montata è il dolce perfetto per una pausa golosa.

torta caprese

 

Nonostante si tratti di uno dei dolci più classici della pasticceria italiana, devo ammettere che non l’avevo mai preparato prima e ho approfittato della mia recente immersione nei dolci tradizionali (qui  e qui trovate due  speciali sulla pasta frolla) per mettermi alla prova con questa bontà.

La ricetta viene dal libro di Salvatore de Riso “Il re delle torte”, un manuale immancabile se siete amanti della pasticceria e volete spaziare tra torte tradizionali e torte più moderne, da alta pasticceria.

La torta caprese è un dolce che si realizza senza farina quindi è senza glutine, perfetto per chi è allergico o intollerante.
Tra gli ingredienti infatti troviamo soltanto farina di mandorle, fecola di patate e cacao amaro.
Il risultato è un dolce umido, super cioccolatoso e extra goloso, non c’è neanche bisogno di dirlo.

 

 

Torta caprese

Ingredienti

  • 125 g di burro

  • 100 g di zucchero a velo

  • 250 g di farina di mandorle

  • 25 g di fecola di patate

  • 25 g di cacao amaro

  • 60 g di tuorli

  • 3 albumi

  • 40 g di zucchero semolato

  • 200 g di cioccolato fondente grattugiato

 

Procedimento
Per prima cosa montate il burro morbido con lo zucchero a velo.
Aggiungete i tuorli a temperatura ambiente e montate ancora.
Aggiungete ora la farina di mandorle, la fecola di patate e il cacao amaro (che avrete precedentemente setacciato insieme) e tenete da parte.
Nella planetaria montate a neve fermissima gli albumi con lo zucchero a velo.
Una volta pronti, aggiungete gli albumi montati al composto al cacao, aiutandovi delicatamente con una spatola, evitando di smontare troppo il composto.
Aggiungete ora il cioccolato grattugiato e mescolate nuovamente.
Versate il composto all’interno di una tortiera da 22cm di diametro, imburrata e infarinata con fecola di patate.
Cuocete per 30 minuti circa a 170 gradi.
La torta è cotta quando infilando uno stuzzicadenti al centro, esce un pochino umido, non cuocetela troppo altrimenti tenderà a seccare e perderà la sua classica umidità.
Fate raffreddare, sformate il dolce e decorate con zucchero a velo.

 

 

 

 

Se provate una ricetta non dimenticatevi di taggarmi su Instagram con @zuccheroesale e l’hashtag #zuccheroesale, sarò felicissima di vedere le vostre creazioni!
Follow:
Cristina Vaghi

Mi piace cucinare, scrivere e fotografare e zucchero&sale è il mio piccolo contenitore di cose belle e buone.
Preparare da mangiare è il mio modo di prendermi cura delle persone che amo.

Find me on: Web | Twitter | Facebook