Eh già proprio autunnale, nei colori e nei sapori.
In effetti avrei potuto chiamarla quiche con farina di castagne, salsiccia, ricotta e porcini ma mi sembrava un titolo eccessivamente lungo :)
Le quiche, e le torte salate in genere, come avrete già visto su queste pagine ultimamente vanno per la maggiore in casa mia, sono facili da fare, non impegnano eccessivamente e si possono gustare sia calde che fredde, ciò vuoldire che se e quando avanzano, il pasto successivo è già pronto! E non mi sembra roba da poco, che dite?
La quiche in questione mi è piaciuta molto, il guscio è una classica pate a quiche fatta però con  farina 00 e  farina di castagne, che oltre a renderla più saporita le dona anche un tocco un pò rustico, e il ripieno è una vellutata cremina composta da uova, panna, ricotta, una manciata di castagne sbriciolate e salsiccia fresca, il tutto arrichitto da funghi porcini saltati in padella.
Certo non è leggerissima, ma una fetta accompagnata da un’insalata mista e un frutto rappresenta un pasto completo, quindi direi che ce la si può concedre senza troppi sensi di colpa.

Quiche autunnale:
per uno stampo da crostata da 28 cm
per la pasta
–  150 gr di farina 00
– 100 gr di farina di castagne
– 115 gr di burro
-un uovo
-2/3 cucchiai di acqua
-sale

per il ripieno:
– un paio di funghi porcini (freschi o surgelati)
– 300 gr di salsiccia fresca
-100 gr di ricotta
-200 ml di latte
-250 ml di panna fresca
-3 uova
– una manciata di castagne lessate e sbucciate
-sale, pepe, noce moscata, prezzemolo tritato

Per prima cosa preparate la pasta, setacciate la farina in una ciotola, fate un buco al centro e versatevi il burro freddo a pezzettini, mescolate con le mani fino ad ottenere uno sfarinato, aggiungete il sale, l’uovo e l’acqua e continuate ad impastare fino a che il composto non sia più appiccicoso.
Raccogliete l’impasto a palla e trasferite in frigo per due ore coperto da pellicola.
Pulite molto bene i funghi con un panno inumidito, eliminando tutti i residui di terra, tagliateli a fette e poneteli in padella con un filo d’olio.
Fate rosolare a fiamma vivace per qualche minuto, poi coprite con il coperchio e portate a cottura.
Spegnete, aggiungete il sale e il prezzemolo tritato.

In un’altra padella fate sudare la salsiccia sbriciolata privata del budello (senza aggiungere olio) per qualche minuto a fuoco vivace, e poi a fuoco basso fino a che sia bella dorata.
In una ciotola o nel bicchiere del minipimer stemperate la ricotta con il latte, aggiungete la panna, la salsiccia (fredda) le uova e le castagne e frullate.
Aggiungete sale, pepe, noce moscata e tenete da parte.
Riprendete l’impasto dal frigo, stendetelo e adagiatelo nella tortiera precedentemente imburrata e infarinata.
Versatevi il ripieno e un terzo dei funghi porcini.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 35 minuti, a metà cottura, quando la superficie della quiche sarà già compatta, adagiatevi i porcini rimanenti e continuate la cottura.
(Nella foto sotto potete vedere meglio come si presenta la quiche cruda e a metà cottura)

Lasciate intiepidire e servite.

 

Con questo post partecipo al contest  Castagne al Desco”  de La Cucina Italiana in collaborazione con Il Desco

//Removed by EUCookieLaw Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly